Lasciti e donazioni sono una fonte preziosa per la nostra Associazione. L’Associazione GVV della Lombardia Onlus accetta lasciti, beni mobili e immobili e può essere nominata anche beneficiaria della propria polizza assicurativa.

Quando disporre un lascito e come revocarlo

Si può disporre un lascito in qualsiasi momento della propria vita. Il testamento può essere riscritto tutte le volte che si vuole o essere modificato con l’aggiunta di semplici postille, per esempio, in seguito a cambiamenti della propria situazione patrimoniale o familiare. Il testamento può anche essere revocato. Esso ha effetto solo al decesso del testatore e in quel momento avrà valore la redazione più recente. Si consiglia di allegare certificato medico di data contestuale che attesti che il testatore è in pieno possesso delle proprie facoltà mentali.

 Testamento olografo e testamento pubblico

Il testamento olografo viene redatto di proprio pugno dal testatore. Non può essere scritto a macchina, né in minima parte da altri, e la scrittura deve essere chiara e leggibile. È indispensabile, perché sia legalmente valido, datarlo e firmarlo. La data deve contenere l’indicazione del giorno, mese e anno. Tutto ciò che è scritto dopo la firma si reputa come non apposto. Non sono necessarie altre formalità. Tuttavia è sempre preferibile rivolgersi ad un notaio o ad un avvocato di fiducia per essere certi che le vigenti disposizioni in ambito testamentario siano rispettate. È consigliabile anche stilare tre originali, sempre scritti di proprio pugno e firmati: uno da depositare presso il notaio, un altro da consegnare a una persona di fiducia e un terzo da conservare in un luogo sicuro. La completa garanzia che le proprie volontà siano rispettate si ha nominando un esecutore testamentario di fiducia, competente e atto a far valere le vostre volontà sugli eredi, sugli altri legatari e sui Gruppi di Volontariato Vincenziano – AIC Italia Lombardia ONLUS